Alberi di risonanza: in Friuli un Sentiero

Mai sentito parlare degli “Alberi di risonanza”? Sono maestosi abeti utilizzati per costruire gli strumenti ad arco (ma non solo quelli) suonati dalle migliori orchestre e dai migliori musicisti al mondo. Gli Alberi di risonanza crescono ai piedi della Alpi Giulie, in Friuli Venezia Giulia e sono uno spettacolo della natura.

Ora, a Malborghetto-Valbruna (Udine), è possibile toccarli con mano grazie ad un tracciato, il Sentiero degli Alberi di Risonanza, creato ad hoc nel cuore della foresta di Tarvisio. In totale sono 5,5 chilometri facile da percorrere e con diversi punti di accesso. Ben segnalato con tabelle, dotato di pannelli illustrativi, zone sosta per ammirare la natura circostante e arricchito da sculture, il sentiero termina davanti alle pareti del Piccolo Naboisè. Il Sentiero sarà fattibile anche in pieno inverno e la zona dove si sarà protagonista anche il prossimo anno, a giugno, del Festival Risonanze, nato proprio per far conoscere il territorio e le sue peculiarità. Insomma un modo intelligente per valorizzare la Valcanale e il suo patrimonio naturale. L’occasione e lo spunto per conoscere meglio questo territorio.

La Picea excelsa fissilis, ovvero l’abete di risonanza cresce, oltre che nel Tarvisiano, solo in Val Comelico e Val di Fiemme, e chi vorrà vederlo da vicino potrà anche vedere all’opera i maestri liutai mentre creano i loro strumenti sotto gli occhi attenti del pubblico.

Nicoletta