Festa Oasi Lipu: birdwatching gratuito in tutta Italia

Festa Oasi Lipu ovvero un modo per entrare in contatto con la natura (e gli uccelli) attivando i cinque sensi: vista, udito, tatto, gusto e olfatto. L’appuntamento, annuale, viene proposto dalla Lega Italiana Protezione Uccelli, domenica 23 aprile quando verranno aperte le porte delle 29 Oasi e degli undici centri di recupero di tutta Italia. L’habitat da scoprire? Sempre diverso a seconda di dove si sceglie di fare la visita (gratuita): boschi e paludi, coste e fiumi, laghi e colline.
Durante la Festa Oasi Lipu si avrà l’opportunità di conoscere da vicino gli animali selvatici, le piante e i fiori. E anche l’emozionante occasione per osservare, assistiti da esperti di birdwatching, il popolo migratore in piena fase di migrazione e di nidificazione: aironi (compreso il raro airone rosso), rapaci diurni (tra cui il falco di palude e lo sparviere) e notturni, anatre (la rara moretta tabaccata ma anche alzavole, marzaiole e canapiglie), e poi sterne, cavalieri d’Italia, il coloratissimo martin pescatore o la simpatica avocetta, per un totale di 250 specie di uccelli selvatici.

Festa Oasi Lupu- Foto Cilea

Verranno organizzati anche laboratori per i più giovani e organizzate liberazione di uccelli selvatici feriti o in difficoltà e curati dai centri di recupero dell’Associazione.
Chi parteciperà alla Festa Oasi Lipu potrà diventare socii per sei mesi, sostenendo le attività della Lipu, con soli 20 euro per l’iscrizione della famiglia, 10 per gli adulti, 8 per la categoria “junior” (0-14 anni). E tutti gli under 14 riceveranno in regalo due magneti con raffigurati animali selvatici (uccelli, farfalle, piccoli mammiferi)oltre ad Ali junior, il trimestrale cartaceo a loro riservato.
In caso maltempo gli eventi saranno rinviati a domenica 30 aprile (controllare il sito Lipu.it per aggiornamenti).

Nicoletta