Tutto Bio 2017: in vendita l’annuario del biologico

Tutto Bio 2017 è una summa del biologico in Italia. Storie di chi il biologico lo produce, lo vende e lo utilizza con passione. Soprattutto informazioni utili per chi ha interesse per il settore, per chi vuole saperne di più e in particolare per i consumatori .L’annuario, a cura di Rosa Maria Bertino, Achille Mingozzi e Emanuele Mingozzi ed edito da Bio Bank, è giunto alla 23 esima edizione.
Trecentoventotto pagine dove sono elencate ben 11.000 attività, 107 associazioni e 56 fiere europee e italiane. Vi sono indirizzi di negozi, supermercati, mercatini, Gas,agricoltori, produttori, ristoranti, agriturismi, aziende che consegnano a casa frutta e verdura bio, profumerie dove acquistare cosmetici ecologici, gli enti certificatori, gli importatori storici del commercio equo e solidale e i licenziatori del marchio Fair trade. Un vero e proprio strumento di servizio, come spiega Rosa Maria Bertino nell’introduzione. Un volume di base sempre nuovo, collegato ad un altro strumento fondamentale, l’archivio on line Bio Bank.
Come ogni anno poi, gli autori scelgono un tema da raccontare attraverso i personaggi che ne sono protagonisti. Quest’anno è “Il rinascimento del biologico” perché, come scrive Fabio Gavelli, “ si sente la necessità di un cambiamento, di una svolta per rompere gli schemi, le logiche consolidate, rispondere agli interrogativi e ai dubbi. Soprattutto affrontare e guardare al futuro con uno spirito diverso”.
Il titolo scelto è “C’era tre volte il bio”, perché l’agricoltura biologica in Italia ha vissuto tre fasi con tre tipologie di protagonisti: chi ci ha creduto all’inizio; chi ha continuato il lavoro; chi entra ora in campo e scommette sul domani. Chi sono? Tutto Bio dà voce a dieci di loro. Sono donne e uomini che hanno lavorato la terra, venduto i prodotti, creato i negozi e anche dato vita ad aziende per importare e produrre alimenti che in Italia non esistevano.
Curiosi? Acquistate il volume, stampato su carta ecologica, nelle principali librerie on Line, nelle librerie, nei negozi di alimenti biologici. All’interno c’è poi la Bio Bank Card, che da diritto ad uno sconto del 10 per cento presso 658 attività convenzionate tra ristoranti, agriturismi, aziende con vendita diretta, profumerie e negozi.

Nicoletta